Monterotondo

Coldiretti,danni record per olivicoltura

"Dopo una verifica approfondita sono emersi in tutta la loro gravità i danni provocati dalla neve e dal gelo siberiano del 27 e 28 febbraio scorsi. Tra i settori più colpiti, nel Lazio, c'è quello olivicolo che conta circa 68mila aziende, per una produzione che è la quinta in Italia in termini quantitativi. Tante le criticità segnalate in tutta la regione, dalla Tuscia alla zona di Latina, con danni che in alcuni casi raggiungono il 60% della produzione. Situazione particolarmente drammatica nella Sabina, territorio che fa del comparto olivicolo uno dei pilastri dell'economia locale con migliaia di aziende nelle province di Rieti e Roma". Così la Coldiretti Lazio. "Dopo aver chiesto alla Regione la proclamazione dello stato di calamità naturale, abbiamo inviato oggi una lettera al presidente Zingaretti in cui chiediamo, in tempi rapidi, l'attivazione delle misure per il ripristino del potenziale produttivo e il supporto al reddito delle imprese agricole", spiega David Granieri, presidente Coldiretti Lazio.

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie